Comunicazione politica: Angela Merkel e gli italiani che “si sono sentiti soli”



Nella nota vocale Telegram di oggi torno a occuparmi di comunicazione politica, e di quanto è importante nel Public Speaking citare il pubblico, tema di cui mi occupo da anni nei miei libri e nei miei convegni. In particolare vi parlo di Angela Merkel, e di una sua recente dichiarazione rilasciata alla Frankfurter Allgemeine Zeitung:

Parte dell’insicurezza in Italia ha la sua origine proprio dal fatto che gli italiani, dopo il crollo della Libia, si sono sentiti lasciati soli, nel compito di accogliere così tanti migranti“.

Ancora una volta torno a sottolineare che il nostro pubblico è parte della comunicazione, non è un concetto astratto, e che per questo motivo, se voglio comunicare (cioè mettere in comune) è molto importante citarlo. E’ un po’ come dire al mio pubblico: mentre ti parlo, tu ci sei. Continua a leggere →

Pubblicato in Ultimi aggiornamenti | Contrassegnato , , , , , , , , , , , |

Quanto deve durare una riunione? E come si organizza?



È possibile far durare una riunione di lavoro soltanto 15 minuti?

Secondo i tecnici di Diesel che hanno ideato “The Capsule” (video sotto), sì, a patto di renderla “sconfortevole” al punto giusto. 😅 Nella nota vocale di oggi affronto e approfondisco il tema delle riunioni, raccontandovi:

  • perché è importante che una riunione non duri troppo;
  • come fare per farla durare il tempo strettamente necessario;
  • l’importanza di avere una scaletta chiara quando decidiamo di pianificarla.

Buon ascolto (e se volete sorridere, date un occhio anche al video qui sotto! 😅)

Segui il mio canale Telegram per imparare a parlare in pubblico in modo professionale:  clicca qui e iscriviti per ricevere ogni giorno una nuova nota vocale sul tuo telefonino.

Pubblicato in Ultimi aggiornamenti | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , |

Public Speaking: quando usare il podio (e quando forse è meglio di no)


Nella puntata di oggi ci occupiamo del podio, e dei casi in cui è più o meno opportuno usarlo. In particolare ho sottolineato alcune situazioni che capitano spesso nei contesti di Public Speaking:

  • il continuo andirivieni di relatori che dal posto seduto devono alzarsi, andare verso il podio, e riaccomodarsi;
  • il rischio di assenza di dialogo tra i relatori (ciascuno ha la sua parte di discorso, la svolge al podio, e torna a sedersi);
  • il rischio che il podio sia ingombrante, e finisca per coprire quasi del tutto il relatore, che per questo motivo finisce per essere meno a contatto col pubblico.

Continua a leggere →

Pubblicato in Ultimi aggiornamenti | Contrassegnato , , , , , , , , , , , |

Fare video e podcast sul web: è meglio usare il “tu” o il “voi” per rivolgersi al pubblico?

Oggi torno a occuparmi di audio e video sul web, e vi propongo un tema: quando li registriamo, è meglio rivolgerci al pubblico con il “tu” o con il “voi”?

Per rispondere a questa domanda faccio riferimento alla mia esperienza di conduttore radiofonico: quando registro un podcast, una nota vocale sul mio canale Telegram o un video su YouTube – ma più in generale in tutte le situazioni che prevedano la presenza di un palinsesto sequenziale – preferisco utilizzare il voi, perché c’è una community ampia che segue abitualmente i miei contenuti, e a cui mi rivolgo, citandola apertamente.

In altri casi (per esempio quando il contenuto è più probabilmente il risultato di una ricerca diretta su google), utilizzo il “tu”, soprattutto nella comunicazione scritta.

Vi spiego il perché di queste scelte nella mia nota vocale di oggi: buon ascolto! 😉

Segui il mio canale Telegram per imparare a parlare in pubblico in modo professionale:  clicca qui e iscriviti per ricevere ogni giorno una nuova nota vocale come questa sul tuo telefonino.

© Parlarealmicrofono.it – Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione.

Pubblicato in Ultimi aggiornamenti | Contrassegnato , , , , , , , |

Comunicazione politica: il discorso del premier incaricato Giuseppe Conte

Torniamo a occuparci di comunicazione politica: nella nota vocale Telegram di oggi (disponibile in fondo al post) vi propongo alcune riflessioni sul linguaggio utilizzato dal nuovo Presidente del Consiglio incaricato, Giuseppe Conte, alla sua uscita dal colloquio col Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Continua a leggere →

Pubblicato in Ultimi aggiornamenti | Contrassegnato , , , , , , , , , |