Archivi

Written by
Ecco come fare una presentazione efficace con iPad

Ecco come fare una presentazione efficace con iPad

Nei mesi scorsi ci siamo occupati di come realizzare efficaci presentazioni in pubblico, suggerendo alcuni consigli per redigere un discorso efficace e presentando un proiettore portatile grazie al quale illustrare le nostre presentazioni anche in mobilità. Oggi invece parliamo di tutto l’occorrente necessario per utilizzare l’iPad in luogo del pc.

Il primo strumento essenziale di cui dotarsi è Keynote per iPad, un’app scaricabile dall’Apple store a soli 7,99€, tramite la quale possiamo realizzare e gestire le nostre presentazioni. Completamente ridisegnata per adattarsi al meglio all’iPad, Keynote ci dà la possibilità di creare e di illustrare le nostre presentazioni professionali semplicemente sfiorando lo schermo del device, e ci permette di tenere tutto sotto controllo visualizzando la diapositiva successiva, le note, un orologio o un timer. Grazie all’ampia compatibilità, le presentazioni create con Keynote possono inoltre essere condivise con i propri contatti anche in formato PDF o Microsoft Power Point.

Continua a leggere →
Che differenza c’è tra un microfono dinamico e uno a condensatore?

Che differenza c’è tra un microfono dinamico e uno a condensatore?

Il microfono è il “ferro del mestiere” per eccellenza dello speaker: il suo ruolo nella resa delle nostre produzioni audio è fondamentale, ed è dunque importante conoscerne le caratteristiche principali, sia a livello costruttivo sia per quanto riguarda il suo utilizzo.

I microfoni si suddividono in due categorie fondamentali: i microfoni dinamici e quelli a condensatore. Tutti i microfoni, infatti, sono dei trasduttori, ossia degli apparecchi che trasformano una grandezza fisica in un’altra: nel nostro caso, le onde di pressione sonora in segnali elettrici. Quello che li distingue è il principio che sfruttano per trasformare la variazione della pressione dell’aria generata da un suono in un segnale elettrico.

Continua a leggere →
A cosa serve la dizione?

A cosa serve la dizione?

Cari amici di Parlarealmicrofono.it,

capita di essere alle prese con il primo provino da speaker, cantante, attore o annunciatore radio-televisivo, e di ritrovarsi col dubbio di approfondire o meno i temi della dizione corretta. Anzitutto possiamo dare un primo spunto affermando che la dizione italiana corretta denota l’amore e la passione per la nostra lingua, e che probabilmente meriterebbe un po’ di attenzione in più a prescindere, considerato che la distinzione scritta tra vocali aperte e chiuse la utilizziamo solo per pochissime parole.

Continua a leggere →
Imparare la dizione: il nuovo Dizionario d’Ortografia e Pronunzia (DOP)

Imparare la dizione: il nuovo Dizionario d’Ortografia e Pronunzia (DOP)

A tutti noi è capitato, almeno una volta, di avere un dubbio sulla corretta pronuncia di un termine, di un nome o di un verbo, magari proprio mentre eravamo impegnati in una sessione di registrazione.

Un valido aiuto per tutti gli speaker e professionisti del microfono è rappresentato dalla nuova edizione del Dizionario italiano multimediale e multilingue d’Ortografia e Pronunzia (DOP), recentemente pubblicata da Rai Eri a quasi trent’anni di distanza dall’ultima versione, datata 1981.

Il nuovo DOP rappresenta un indispensabile aggiornamento di uno strumento che negli anni è divenuto un punto di riferimento per gli studi di registrazione , per gli appassionati di dizione, e per tutti coloro che necessitano di avere sempre sottomano la corretta pronuncia delle parole.

Continua a leggere →
Quando un corso, da solo, non basta…

Quando un corso, da solo, non basta…

Cari amici,

in questi mesi di corsi in aula e in studio ho avuto modo di conoscere professionisti, semplici appassionati, ma anche persone con il sogno e il desiderio di “cambiare vita” e  trasformare una passione – quella per lo speakeraggio – in una professione.

Riguardando alla mia esperienza passata, uno dei suggerimenti che mi sento di dare durante ogni corso di dizione e comunicazione al microfono, sia esso individuale o di gruppo – oltre a quello di essere perseveranti e creativi – è senza dubbio quello di esercitarsi molto in proprio. Acquistare un primo microfono a condensatore, registrarsi e riascoltarsi, sono ottimi metodi per conoscere (e imparare a riconoscere) le proprie potenzialità e i propri talenti, oltre a essere un ottimo metodo per mettere in pratica ciò che si impara durante le lezioni.

Continua a leggere →
Don`t copy text!