Archivi tag: Comunicazione

Chi non ha mai commesso un errore non ha mai provato nulla di nuovo: vale anche per il Public Speaking?

Per la puntata di oggi ho scomodato niente meno che una frase molto famosa dello scienziato Albert Einstein: “Una persona che non ha mai commesso un errore, non ha mai provato nulla di nuovo”.

Rifletto sul fatto che la parola “errore” deriva dal verbo latino “errare”, cioè “andare vagando”. È in questo senso che può esserci utile concepire l’errore: un percorso che ci consente di esplorare nuove possibilità, nuove vie per raggiungere la nostra destinazione.

Anche la psicologia ha studiato negli anni le forme di apprendimento “per prove ed errori”, e penso che sia indubitabile che l’esplorazione della realtà porti con sé il rischio di sbagliare, e allo stesso tempo, attraverso gli errori, di scoprire nuove modalità.

Vale anche nei contesti di Public Speaking tutte le volte in cui “sbagliamo” qualcosa all’interno di una presentazione. Ecco, in questi casi, da oggi in poi, potremmo sostituire la formula “ho fatto un errore” con: “ho fatto un errare, ho fatto un andare vagando”.

© Parlarealmicrofono.it – Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione.

 

Pubblicato in Ultimi aggiornamenti | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , |

Si può imparare a parlare in pubblico con un concerto di Claudio Baglioni?

Cosa significa fare un concerto posizionando il palco al centro (e non sul fondo) di un’arena? Che cosa cambia per chi si esibisce? E per il pubblico?

Prossemica, centralità del pubblico, movimenti nello spazio e ruolo di “Primus inter pares” sono solo alcuni dei concetti che affronto in questa puntata, cercando di scoprire come il concerto di Claudio Baglioni all’Arena di Verona possa offrire ottimi spunti per chi vuole imparare a parlare in pubblico in modo professionale.

© Parlarealmicrofono.it – Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione.

Pubblicato in Ultimi aggiornamenti | Contrassegnato , , , , , , , , , , , |

Quanto deve durare una riunione? E come si organizza?

È possibile far durare una riunione di lavoro soltanto 15 minuti?

Secondo i tecnici di Diesel che hanno ideato “The Capsule” (video sotto), sì, a patto di renderla “sconfortevole” al punto giusto. 😅 Nella nota vocale di oggi affronto e approfondisco il tema delle riunioni, raccontandovi:

  • perché è importante che una riunione non duri troppo;
  • come fare per farla durare il tempo strettamente necessario;
  • l’importanza di avere una scaletta chiara quando decidiamo di pianificarla.

Buon ascolto (e se volete sorridere, date un occhio anche al video qui sotto! 😅)

 

Pubblicato in Ultimi aggiornamenti | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , |

Public Speaking: quando usare il podio (e quando forse è meglio di no)


Nella puntata di oggi ci occupiamo del podio, e dei casi in cui è più o meno opportuno usarlo. In particolare ho sottolineato alcune situazioni che capitano spesso nei contesti di Public Speaking:

  • il continuo andirivieni di relatori che dal posto seduto devono alzarsi, andare verso il podio, e riaccomodarsi;
  • il rischio di assenza di dialogo tra i relatori (ciascuno ha la sua parte di discorso, la svolge al podio, e torna a sedersi);
  • il rischio che il podio sia ingombrante, e finisca per coprire quasi del tutto il relatore, che per questo motivo finisce per essere meno a contatto col pubblico.

Continua a leggere →

Pubblicato in Ultimi aggiornamenti | Contrassegnato , , , , , , , , , , , |

Esistono i superpoteri in comunicazione?

Nella mia nota vocale di oggi rispondo ad alcuni messaggi che mi avete mandato in queste ore, che riguardano il futuro del mio canale Telegram, le recensioni dei miei libri, e il fatto che esistano o meno i superpoteri in comunicazione (secondo me… No! 😉). Continua a leggere →

Pubblicato in Ultimi aggiornamenti | Contrassegnato , , , |