Il mio blog: le tecniche per parlare in pubblico



Giorgia Meloni ospite da Giletti e il problema delle metafore

Qualche giorno fa Giorgia Meloni è stata ospite di Massimo Giletti a Non è l’Arena, il programma in onda su La7. Nel video di oggi vediamo un breve estratto dell’intervista e commentiamo insieme la sua comunicazione.

 

Metafore e sottintesi

“Il mio orticello è il campo del centrodestra. Il mio orticello sono i valori della destra e del centrodestra. Se qualcuno dice che nel mio orticello devo piantarci l’ulivo, per intenderci, non ce lo pianto.”

Giorgia Meloni ospite a “Non è l’Arena” su La7, domenica 6 febbraio 2022

 

Possiamo individuare due limiti comunicativi nel linguaggio utilizzato da Giorgia Meloni in questo passaggio: una metafora e un sottinteso. Il primo tema che emerge è la metafora dell’orticello, tuttavia il significato di questa espressione potrebbe non essere chiaro a tutti.

Quello che può essere utile chiederci è: la metafora utilizzata risulta esplicativa, e attiva delle immagini mentali? Sono chiari il contesto e il significato che si vogliono dare all’analogia contenuta al suo interno?

Il secondo problema di comunicazione che incontriamo è il sottinteso. Giorgia Meloni, infatti, ha utilizzato il termine “Ulivo”, dando per scontato che tutti capissero il riferimento alla coalizione di partiti di centrosinistra (alleata prima nel 1996 e successivamente nel 2006).

Eppure, anche se a qualcuno potrà sembrare strano, per un ragazzo o una ragazza nati nei primissimi anni 2000 il concetto di “Ulivo” non è chiaro. Non possiamo essere sicuri che tutti sappiano di cosa stiamo parlando e se non lo spieghiamo al nostro pubblico c’è il rischio che non si capisca il significato del discorso. Peraltro “Ulivo” è a sua volta una metafora, e diventa ancora più evidente che questo modo di comunicare può creare ulteriori complicazioni.

“Less is more”, meno è meglio: semplificare il linguaggio per comunicare in modo efficace

Alla luce di quanto abbiamo appena visto, quale potrebbe essere la soluzione per una comunicazione più efficace che non lasci spazio ad ambiguità?

Ancora una volta la parola chiave è semplificazione, un tema a cui tengo molto e di cui mi sono occupato spesso. Il modo migliore per essere compresi dal pubblico a cui ci rivolgiamo, infatti, consiste proprio nel dire e descrivere le cose per come esse sono. In questo caso, quindi, la metafora del proprio orticello si potrebbe sostituire con “il proprio interesse di partito”, anziché “Ulivo” si potrebbe dire “i partiti del centrosinistra”.

In conclusione, possiamo affermare che la descrizione della realtà, a volte, risulta molto più efficace della figura retorica della metafora, dell’analogia che cerchiamo per comunicare.

 

© Patrick Facciolo – Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione.


Il mio corso online di Public Speaking


6 LEZIONI A DISTANZA DAL VIVO · LIBRO IN OMAGGIO · ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE

Clicca qui per saperne di più



The following two tabs change content below.

Dott. Patrick Facciolo

Insegno Public Speaking perché per me è importante che le persone si sentano ascoltate. Realizzo corsi individuali, aziendali e di gruppo, in presenza in tutta Italia e online attraverso Zoom. Diplomato al liceo classico, laureato in Scienze e tecniche psicologiche, in Filosofia e in Scienze politiche, master universitario di primo livello in Counseling relazionale nei contesti scolastici, educativi e socio-sanitari, sono iscritto all’Ordine degli Psicologi della Lombardia in qualità di Dottore in tecniche psicologiche per i contesti sociali, organizzativi e del lavoro. Da oltre quattordici anni sono iscritto all’Ordine dei Giornalisti. In questi anni ho pubblicato 7 libri, i più importanti dei quali sono “Crea immagini con le parole” (2013) e “Parlare in pubblico con la mindfulness” (2019), disponibili su Amazon.



.

.

Tag: , , , , , , , ,


Libri Parlare in pubblico

Se sei interessato ai temi del Public Speaking e della comunicazione sui media, ho da poco pubblicato la raccolta di tutti i miei libri. Si intitola "Enciclopedia del Public Speaking", ed è disponibile su Amazon.

Quali parole scegliere quando dobbiamo parlare in pubblico? Come favorire l'attenzione di chi ci ascolta? Come esprimere i nostri contenuti in maniera efficace? Come relazionarci meglio con lo stress che proviamo sul palco? Sono solo alcune domande a cui cerco di rispondere in maniera esaustiva in oltre 450 pagine.

"Enciclopedia del Public Speaking" è la raccolta dei miei primi cinque libri: "Crea immagini con le parole" (2013), "Il pubblico non è una mucca da contenuti" (2014), "Appunti di dizione" (2016), "Parlare al microfono" (2017) e "Parlare in pubblico con la mindfulness" (2019).

Enciclopedia del Public Speaking è disponibile su Amazon.





Copyright © Patrick Facciolo. Riservato ogni diritto e utilizzo. Monitoriamo costantemente la rete: il nostro team di legali interviene ogniqualvolta venga a conoscenza di copie e utilizzi non autorizzati dei contenuti.