Il mio blog: le tecniche per parlare in pubblico



Le tecniche di comunicazione di Zelensky e Roberta Metsola a Kiev

La Presidente del Parlamento Europeo Roberta Metsola è stata recentemente in visita a Kiev per incontrare il Presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky.

Come hanno comunicato? Quali tecniche di comunicazione hanno utilizzato? Ne parlo in questo video di 2 minuti e analizzo la loro comunicazione.

Parlo di te, per parlare di me: la modalità di comunicazione di Zelensky

Ancora una volta il Presidente Zelensky sceglie di cominciare il suo discorso citando il suo interlocutore, e definendo quindi un atto di eroismo la visita della Presidente del Parlamento Europeo Metsola a Kiev.

La modalità di comuninicazione, così come accaduto in altri episodi (il discorso di Zelensky al Parlamento italiano, a quello europeo e al Congresso degli Stati Uniti, di cui mi sono occupato nei miei video precedenti), è centrata sulla modalità parlo di te, per parlare di me.

Zelensky utilizza ancora una volta come modalità comunicativa quella di mettersi nei panni degli altri, affinché, citandoli, essi possano mettersi a loro volta nei panni di Zelensky e in quelli del popolo ucraino.

Vediamo qui altri due episodi recenti in cui il Presidente Zelensky ha utilizzato questa modalità comunicativa:

Zelensky questa volta non è da solo: la maglietta verde e il linguaggio non verbale della Presidente Metsola

Questa volta la modalità parlo di te, per parlare di me è riconosciuta e ricambiata dall’interlocutrice. Se facciamo attenzione al linguaggio non verbale della Presidente Metsola, possiamo notare che indossa una maglietta verde, così come il Presidente Zelensky.

 

La foto pubblicata su Twitter dalla Presidente del Parlamento Europeo, Roberta Metsola

 

Si tratta di un altro modo per dire: parlo di te, per parlare di me: indosso una maglietta verde simile alla tua, dimostro di averti capito attraverso la mia comunicazione non verbale, e ti dimostro in questa maniera la mia solidarietà.

 

© Patrick Facciolo – Riservato ogni diritto e utilizzo. Vietata la riproduzione anche parziale.

 

The following two tabs change content below.

Dott. Patrick Facciolo

Insegno Public Speaking perché per me è importante che le persone si sentano ascoltate. Realizzo corsi individuali, aziendali e di gruppo, in presenza in tutta Italia e online attraverso Zoom. Diplomato al liceo classico, laureato in Scienze e tecniche psicologiche, in Filosofia e in Scienze politiche, master universitario di primo livello in Counseling relazionale nei contesti scolastici, educativi e socio-sanitari, sono iscritto all’Ordine degli Psicologi della Lombardia in qualità di Dottore in tecniche psicologiche per i contesti sociali, organizzativi e del lavoro. Da oltre quattordici anni sono iscritto all’Ordine dei Giornalisti. In questi anni ho pubblicato 7 libri, i più importanti dei quali sono “Crea immagini con le parole” (2013) e “Parlare in pubblico con la mindfulness” (2019), disponibili su Amazon.



.

.

Tag: , , , , , , , , , , , , , , ,


Libri Parlare in pubblico

Se sei interessato ai temi del Public Speaking e della comunicazione sui media, ho da poco pubblicato la raccolta di tutti i miei libri. Si intitola "Enciclopedia del Public Speaking", ed è disponibile su Amazon.

Quali parole scegliere quando dobbiamo parlare in pubblico? Come favorire l'attenzione di chi ci ascolta? Come esprimere i nostri contenuti in maniera efficace? Come relazionarci meglio con lo stress che proviamo sul palco? Sono solo alcune domande a cui cerco di rispondere in maniera esaustiva in oltre 450 pagine.

"Enciclopedia del Public Speaking" è la raccolta dei miei primi cinque libri: "Crea immagini con le parole" (2013), "Il pubblico non è una mucca da contenuti" (2014), "Appunti di dizione" (2016), "Parlare al microfono" (2017) e "Parlare in pubblico con la mindfulness" (2019).

Enciclopedia del Public Speaking è disponibile su Amazon.





Copyright © Patrick Facciolo. Riservato ogni diritto e utilizzo. Monitoriamo costantemente la rete: il nostro team di legali interviene ogniqualvolta venga a conoscenza di copie e utilizzi non autorizzati dei contenuti.