Il mio blog: le tecniche per parlare in pubblico

Il linguaggio non verbale di Putin nel discorso della vittoria

Il Presidente russo Vladimir Putin dichiara di aver vinto le elezioni. Ma cosa ci dice il suo linguaggio del corpo e le sue tecniche di comunicazione?

Prima di analizzare i gesti di Putin in questo passaggio, concentriamoci sul setting di questa scena. Vladimir Putin è circondato da tanti giovani, sia dietro di sé, sia davanti a sé, a favore di inquadratura. E i giovani rappresentano il segmento elettorale su cui Putin ha maggiori difficoltà di consenso. Ebbene isolando questa porzione di realtà (tecnica del framing o “Framing effect”), quindi facendo riempire lo spazio a tanti giovani, cerca di comunicarci che ha tanto consenso anche in questo segmento di elettori.

Putin in più momenti del suo discorso ha la mano sinistra in tasca. Nonostante apparentemente il gesto della mano in tasca possa apparirci come un gesto di comfort, in realtà può essere anche analizzato come un gesto di autoconforto. Tengo la mano in tasca, quindi posso auto-contattare il mio corpo, quindi in questa maniera posso cercare di abbassare il mio livello di stress.

 

La gesticolazione asimmetrica e i gesti oggetto-manipolatori

La mano in tasca per forza di cose va di pari passo con la gesticolazione asimmetrica. Per buona parte del discorso, i gesti di Vladimir Putin sono esibiti con una sola mano, anziché con due. La gesticolazione asimmetrica può essere un indicatore di controllo del proprio linguaggio del corpo. Nella psicologia del linguaggio non verbale, solitamente la congruenza e la possibile autenticità di un discorso è data dalla simmetria del movimento. Il gesto asimmetrico, al contrario, potrebbe indicare una rigidità.

Alla fine del discorso, dopo l’acclamazione del pubblico all’urlo spasibo spasibo (grazie, grazie) Vladimir Putin afferra entrambi i microfoni con entrambe le mani per alcuni secondi. Quello che in gergo si chiama un gesto oggetto-manipolatorio, cioè manipolo un oggetto.

In questo momento della presentazione, ma più in generale in questo discorso della vittoria, Vladimir Putin rappresenta a parole l’entusiasmo per la vittoria. Tuttavia, come abbiamo visto, sono presenti indicatori non verbali che possono farci propendere per l’interpretazione che si sia trattato di un discorso svolto sotto stress.

 

© Patrick Facciolo – Riservato ogni diritto e utilizzo. Vietata la riproduzione anche parziale.



Corso online di Public Speaking con Patrick Facciolo


6 LEZIONI A DISTANZA DAL VIVO · LIBRO IN OMAGGIO · ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE

Clicca qui per saperne di più



The following two tabs change content below.

Dott. Patrick Facciolo

Mi occupo di Public Speaking perché per me è importante che le persone si sentano ascoltate. Realizzo corsi individuali, aziendali e di gruppo, in presenza in tutta Italia e online attraverso Zoom. Diplomato al liceo classico, laureato in Scienze e tecniche psicologiche, in Filosofia e in Scienze politiche, master universitario di primo livello in Counseling relazionale nei contesti scolastici, educativi e socio-sanitari, sono iscritto all’Ordine degli Psicologi della Lombardia in qualità di Dottore in tecniche psicologiche per i contesti sociali, organizzativi e del lavoro. Da oltre quindici anni sono iscritto all’Ordine dei Giornalisti. Non amo la definizione di esperto di comunicazione e di esperto di Public Speaking, perché è una conquista da dimostrare sul campo, con le proprie competenze e i propri titoli. Apprezzo che mi venga detto, non lo sentirete dire da me. In questi anni ho pubblicato 9 libri, i più importanti dei quali sono “Crea immagini con le parole” (2013), “Parlare in pubblico con la mindfulness” (2019), e "Contro le metafore" (2022), disponibili su Amazon.
Tag: , , , , , , , , ,


Libri Parlare in pubblico

Se sei interessato ai temi del Public Speaking e della comunicazione sui media, ho da poco pubblicato la raccolta di tutti i miei libri. Si intitola "Enciclopedia del Public Speaking", ed è disponibile su Amazon.

Quali parole scegliere quando dobbiamo parlare in pubblico? Come favorire l'attenzione di chi ci ascolta? Come esprimere i nostri contenuti in maniera efficace? Come relazionarci meglio con lo stress che proviamo sul palco? Sono solo alcune domande a cui cerco di rispondere in maniera esaustiva in oltre 450 pagine.

"Enciclopedia del Public Speaking" è la raccolta dei miei primi cinque libri: "Crea immagini con le parole" (2013), "Il pubblico non è una mucca da contenuti" (2014), "Appunti di dizione" (2016), "Parlare al microfono" (2017) e "Parlare in pubblico con la mindfulness" (2019).

Enciclopedia del Public Speaking è disponibile su Amazon.





Copyright © Patrick Facciolo. Riservato ogni diritto e utilizzo. Monitoriamo costantemente la rete: il nostro team di legali interviene ogniqualvolta venga a conoscenza di copie e utilizzi non autorizzati dei contenuti.