Il mio blog: le tecniche per parlare in pubblico



La Presidente del Senato Casellati usa il cellulare durante lo scrutinio: analisi della comunicazione

Torniamo a parlare di tecniche di comunicazione politica e di linguaggio non verbale, nello specifico di gestualità. Questa volta lo facciamo analizzando una scena che ha come protagonista la Presidente del Senato Maria Elisabetta Casellati e che è subito diventata virale.

L’elezione del Presidente della Repubblica: quando la politica non dà il buon esempio

Il 28 gennaio 2022 si è tenuta la sesta votazione per il Presidente della Repubblica, in occasione della quale il centrodestra ha votato (più o meno compattamente; più meno che più, a dire il vero) per la senatrice Maria Elisabetta Casellati, la quale ha però ricevuto molte critiche a causa del comportamento che ha tenuto durante lo scrutinio.

Come si può notare dal video, infatti, la Presidente del Senato è rimasta con gli occhi puntati sul cellulare per un certo lasso di tempo, intenta a scrivere messaggi anche mentre il Presidente della Camera Fico le passava le schede da controllare.

 

Le criticità dal punto di vista della comunicazione

Di seguito ci tengo a evidenziare tre problemi di comunicazione che si possono individuare all’interno di questo passaggio.

1. L’immagine coordinata della comunicazione: lo spettatore, il pubblico, l’elettore, si aspetta che la Presidente del Senato sia concentrata al cento per cento nello svolgimento della sua mansione, così come se lo aspetterebbe da qualsiasi carica istituzionale; se questo non avviene, l’attenzione viene spostata non più su quello che sta succedendo, ma sulla modalità con cui sta succedendo, ed è la stessa cosa che accade anche a livello di viralità in rete. Questa scena, infatti, non è passata inosservata ai più, e moltissime persone (compresi i giornalisti) hanno subito iniziato a ripubblicarla, facendola diventare virale in pochissimo tempo.

2. In secondo luogo, se Maria Elisabetta Casellati fosse stata effettivamente eletta Presidente della Repubblica, la ricorderemmo come la Presidente che utilizzava il cellulare durante lo scrutinio per la sua elezione. Anche questo, dal punto di vista della comunicazione, avrebbe rappresentato un problema rilevante.

3. La terza e ultima criticità (ma non meno importante) riguarda ancora una volta l’esempio della politica, ossia la comunicazione come metafora: quella scena è stata vista da lavoratori, studenti, cittadini che dovrebbero considerare la politica come esempio virtuoso da portare nelle proprie vite. Ma se un evento importantissimo come l’elezione del Presidente della Repubblica prevede la possibilità di usare il cellulare durante uno scrutinio, che messaggio stiamo dando ai lavoratori, agli studenti, ai cittadini in merito all’accuratezza con cui dovranno svolgere il loro lavoro?


È una domanda che lascio lì, perché la comunicazione non verbale è anche metafora di un comportamento, di un esempio l’esempio da lasciare ai destinatari della comunicazione, che in fondo siamo tutti noi.

 

© Patrick Facciolo – Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione.


Il mio corso online di Public Speaking


6 LEZIONI A DISTANZA DAL VIVO · LIBRO IN OMAGGIO · ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE

Clicca qui per saperne di più



The following two tabs change content below.

Dott. Patrick Facciolo

Insegno Public Speaking perché per me è importante che le persone si sentano ascoltate. Realizzo corsi individuali, aziendali e di gruppo, in presenza in tutta Italia e online attraverso Zoom. Diplomato al liceo classico, laureato in Scienze e tecniche psicologiche, in Filosofia e in Scienze politiche, master universitario di primo livello in Counseling relazionale nei contesti scolastici, educativi e socio-sanitari, sono iscritto all’Ordine degli Psicologi della Lombardia in qualità di Dottore in tecniche psicologiche per i contesti sociali, organizzativi e del lavoro. Da oltre quattordici anni sono iscritto all’Ordine dei Giornalisti. In questi anni ho pubblicato 7 libri, i più importanti dei quali sono “Crea immagini con le parole” (2013) e “Parlare in pubblico con la mindfulness” (2019), disponibili su Amazon.



.

.

Tag: , , , ,


Libri Parlare in pubblico

Se sei interessato ai temi del Public Speaking e della comunicazione sui media, ho da poco pubblicato la raccolta di tutti i miei libri. Si intitola "Enciclopedia del Public Speaking", ed è disponibile su Amazon.

Quali parole scegliere quando dobbiamo parlare in pubblico? Come favorire l'attenzione di chi ci ascolta? Come esprimere i nostri contenuti in maniera efficace? Come relazionarci meglio con lo stress che proviamo sul palco? Sono solo alcune domande a cui cerco di rispondere in maniera esaustiva in oltre 450 pagine.

"Enciclopedia del Public Speaking" è la raccolta dei miei primi cinque libri: "Crea immagini con le parole" (2013), "Il pubblico non è una mucca da contenuti" (2014), "Appunti di dizione" (2016), "Parlare al microfono" (2017) e "Parlare in pubblico con la mindfulness" (2019).

Enciclopedia del Public Speaking è disponibile su Amazon.





Copyright © Patrick Facciolo. Riservato ogni diritto e utilizzo. Monitoriamo costantemente la rete: il nostro team di legali interviene ogniqualvolta venga a conoscenza di copie e utilizzi non autorizzati dei contenuti.