Il mio blog



Gli auguri di Pasqua dei politici italiani: chi ha comunicato meglio tra Conte, Meloni, Salvini e Berlusconi?

Nella giornata di Pasqua moltissimi politici hanno pubblicato sui loro profili social gli auguri rivolti agli italiani.

Chi ha comunicato meglio tra Giuseppe Conte, Giorgia Meloni, Silvio Berlusconi e Matteo Salvini?

Ne parlo in questo video, analizzando la loro comunicazione.

 

Gli auguri di Giuseppe Conte

Cominciamo la nostra analisi dal messaggio di Giuseppe Conte.

“A voi tutti un caro augurio di buona Pasqua. Un augurio di poter sorridere tra il calore dei vostri cari, serbando fiducia e speranza per un domani di Pace e prosperità”.

Possiamo individuare due elementi positivi in questo post. In primo luogo la presenza della foto di Conte ci permette di capire che si tratta proprio del suo profilo, un aspetto che non è scontato quando scorriamo i contenuti sul display del nostro telefonino.

Il secondo punto da notare è l’utilizzo del “voi” all’interno del testo. La frase “a voi tutti un caro augurio di buona Pasqua” è concreta e non astratta. Giuseppe Conte cita il pubblico e ci fa così capire che il messaggio è rivolto anche a noi.

 

Gli auguri di Giorgia Meloni

Passiamo al post di Giorgia Meloni. In questo caso siamo di fronte a una sua foto in cui tiene in braccio un coniglietto. Nella didascalia leggiamo la scritta:

“Auguri di una felice e serena Pasqua con l’ultimo arrivato in famiglia”.

Anche qui possiamo evidenziare due aspetti positivi: la presenza della foto di chi sta comunicando il messaggio, e la presenza di un animale domestico. Ricordiamoci che sono milioni le famiglie italiane che vivono con un animale domestico e che quindi si possono facilmente riconoscere in questo messaggio. Un aspetto negativo è invece l’assenza del destinatario nella frase: a chi sono rivolti gli auguri? Nelle parole di Giorgia Meloni manca il pubblico, manchiamo noi.

 

Gli auguri di Matteo Salvini

Nel post di auguri di Matteo Salvini, al contrario, l’attenzione per il pubblico risulta quasi sovrabbondante. Vediamo infatti un’immagine con delle uova colorate e la scritta:

“Buona Pasqua a voi e a tutti i vostri cari”.

E ancora, nel testo del post: “Buona Santa Pasqua a tutti”. Abbiamo quindi “voi”, “tutti” e “i vostri cari”. Il pubblico è sicuramente presente all’interno di questo messaggio, tuttavia manca la foto di Matteo Salvini, la foto della persona che sta comunicando, in prima persona, il messaggio.

 

Gli auguri di Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi scrive:

“La Pasqua porti nel cuore di ogni famiglia serenità, amore, forza e fiducia”.

Possiamo notare due limiti in questo messaggio: non c’è una foto di Silvio Berlusconi e, paradossalmente, anche in questo passaggio manca il pubblico.

La frase di Berlusconi infatti dice: “La Pasqua porti nel cuore di ogni famiglia”, non “della vostra famiglia“. È un po’ come se si trattasse di un narratore che guarda dall’alto, un elemento terzo rispetto al discorso. Quindi io potrei non sentirmi coinvolto da questa frase, potrei non sentirmi ingaggiato perché Berlusconi in questo caso parla del pubblico in terza persona.

 

Chi ha comunicato meglio?

Per concludere, dal mio punto di vista il post più efficace tra i quattro che abbiamo appena visto è quello di Giuseppe Conte, che contiene la foto del comunicatore e che cita il pubblico frequentemente.

L’unico limite, dal punto di vista della comunicazione, è l’utilizzo del termine “serbando“. Serbare infatti è un verbo che esonda dalle 7.300 parole del Vocabolario di base della lingua italiana individuato da Tullio De Mauro, con cui noi italiani costruiamo la stragrande maggioranza dei nostri discorsi.

 

© Patrick Facciolo – Riservato ogni diritto e utilizzo. Vietata la riproduzione anche parziale


Il mio corso online di Public Speaking


6 LEZIONI A DISTANZA · LIBRO IN OMAGGIO · ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE

Clicca qui per saperne di più



 

The following two tabs change content below.

Dott. Patrick Facciolo

Insegno Public Speaking perché per me è importante che le persone si sentano ascoltate. Realizzo corsi individuali, aziendali e di gruppo, in presenza in tutta Italia e online attraverso Zoom. Diplomato al liceo classico, laureato in Scienze e tecniche psicologiche, in Filosofia e in Scienze politiche, master universitario di primo livello in Counseling relazionale nei contesti scolastici, educativi e socio-sanitari, sono iscritto all’Ordine degli Psicologi della Lombardia in qualità di Dottore in tecniche psicologiche per i contesti sociali, organizzativi e del lavoro. Da oltre quattordici anni sono iscritto all’Ordine dei Giornalisti. In questi anni ho pubblicato 7 libri, i più importanti dei quali sono “Crea immagini con le parole” (2013) e “Parlare in pubblico con la mindfulness” (2019), disponibili su Amazon.



.

.

Tag: , , , , , , , , , , ,


Libri Parlare in pubblico

Se sei interessato ai temi del Public Speaking e della comunicazione sui media, ho da poco pubblicato la raccolta di tutti i miei libri. Si intitola "Enciclopedia del Public Speaking", ed è disponibile su Amazon.

Quali parole scegliere quando dobbiamo parlare in pubblico? Come favorire l'attenzione di chi ci ascolta? Come esprimere i nostri contenuti in maniera efficace? Come relazionarci meglio con lo stress che proviamo sul palco? Sono solo alcune domande a cui cerco di rispondere in maniera esaustiva in oltre 450 pagine.

"Enciclopedia del Public Speaking" è la raccolta dei miei primi cinque libri: "Crea immagini con le parole" (2013), "Il pubblico non è una mucca da contenuti" (2014), "Appunti di dizione" (2016), "Parlare al microfono" (2017) e "Parlare in pubblico con la mindfulness" (2019).

Enciclopedia del Public Speaking è disponibile su Amazon.





Copyright © Patrick Facciolo. Riservato ogni diritto e utilizzo. Monitoriamo costantemente la rete: il nostro team di legali interviene ogniqualvolta venga a conoscenza di copie e utilizzi non autorizzati dei contenuti.