L’arte del Keynote Speech: da Obama a Steve Jobs, i discorsi che hanno incantato il mondo

Molto spesso – soprattutto quando si parla di politica americana – capita di sentire utilizzare il termine “keynote speech”, espressione che, nella generale tendenza all’introduzione di termini inglesi nella lingua parlata italiana, sta pian piano entrando a far parte anche del nostro linguaggio. Ma qual è l’esatto significato di questa formula? E in cosa si distingue un keynote speech da un normale discorso o comizio tenuto in pubblico?

Guarda il video con Patrick Facciolo:

Il ruolo del keynote speech

L’espressione “keynote”, in campi quali la musica, la letteratura o il public speaking, sta ad indicare il filo conduttore di una melodia, di un testo letterario, o ancora di un discorso o di una serie di discorsi. Quando al termine è affiancata la parola “speech” – discorso – o talvolta “address”, l’espressione indica il discorso – molto spesso si tratta della primo intervento di una serie più o meno lunga – che stabilisce il tema principale di cui si parlerà e la direzione nella quale andranno tutti gli interventi che seguiranno.

Infatti, il keynote speech è normalmente il primo discorso di un convegno, di una conferenza, di una giornata di studio, o di una convention, che ha il compito di aprire i lavori e di anticipare quelle che saranno le linee guida che caratterizzeranno anche i gli interventi successivi. Proprio per il suo ruolo, il keynote speaker molto spesso...

Continua a leggere →