Il mio blog: le tecniche per parlare in pubblico



Insonorizzazione: nasce Kaotica Eyeball, il trattamento acustico per microfono

Insonorizzazione: nasce Kaotica Eyeball, il trattamento acustico per microfono

maxresdefault2Uno dei problemi per chi intraprende la carriera di speaker è quello di poter disporre di una stanza trattata acusticamente dove poter registrare. Se non ne avete una tutta vostra, oltre ad un buon microfono, è utile un trattamento acustico per registrazioni più pulite. Invece dei tradizionali reflection filter, oggi c’è Kaotica Eyeball.

Di cosa si tratta?

Kaotica Eyeball è una sfera in materiale fonoassorbente, per la precisione poliuretano espanso (quello usato per i pannelli piramidali), grande 20 cm e del peso di 113 gr ed è dotata di un filtro anti-pop formato da un doppio strato di tessuto di colore blu. La capsula del microfono si infila attraverso un foro che si adatta ai microfoni a condensatore a diaframma largo (da 3,8 centimetri a 7 cm di diametro). Mentre un normale pannello (reflection filter) agisce solo dietro e ai lati del microfono, Kaotica Eyeball possiamo dire che agisce in modo tridimensionale, fornendo una maggiore protezione dai rumori circostanti, anche dai lati e da sotto. Ovviamente se la stanza in cui registrate ha molto riverbero questo rientrerà, ma molto meno che con un reflection filter.

Una resa professionale

La sua forma permette alla voce di essere indirizzata direttamente verso il microfono catturandone ogni tono e frequenza. I test dei progettisti hanno dimostrato che Kaotica Eyeball non altera la risposta in frequenza del microfono (da 0Hz fino a 30kHz ± 1.4dB) e assicurano che la timbrica reale della voce viene catturata. Sono consigliati microfoni a condensatore a diagramma polare (cardioide), ma tutti i modelli possono essere utilizzati. Se vuoi realizzare registrazioni vocali professionali e non disponi di una stanza trattata acusticamente, Kaotica Eyeball è un trattamento acustico per microfono che ti permette di registrare in modo professionale.

© Parlarealmicrofono.it – Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione anche parziale

The following two tabs change content below.

Dott. Patrick Facciolo

Insegno Public Speaking perché per me è importante che le persone si sentano ascoltate. Realizzo corsi individuali, aziendali e di gruppo, in presenza in tutta Italia e online attraverso Zoom. Diplomato al liceo classico, laureato in Scienze e tecniche psicologiche, in Filosofia e in Scienze politiche, master universitario di primo livello in Counseling relazionale nei contesti scolastici, educativi e socio-sanitari, sono iscritto all’Ordine degli Psicologi della Lombardia in qualità di Dottore in tecniche psicologiche per i contesti sociali, organizzativi e del lavoro. Da oltre quattordici anni sono iscritto all’Ordine dei Giornalisti. In questi anni ho pubblicato 7 libri, i più importanti dei quali sono “Crea immagini con le parole” (2013) e “Parlare in pubblico con la mindfulness” (2019), disponibili su Amazon.



.

.

Tag: , , , ,


Libri Parlare in pubblico

Se sei interessato ai temi del Public Speaking e della comunicazione sui media, ho da poco pubblicato la raccolta di tutti i miei libri. Si intitola "Enciclopedia del Public Speaking", ed è disponibile su Amazon.

Quali parole scegliere quando dobbiamo parlare in pubblico? Come favorire l'attenzione di chi ci ascolta? Come esprimere i nostri contenuti in maniera efficace? Come relazionarci meglio con lo stress che proviamo sul palco? Sono solo alcune domande a cui cerco di rispondere in maniera esaustiva in oltre 450 pagine.

"Enciclopedia del Public Speaking" è la raccolta dei miei primi cinque libri: "Crea immagini con le parole" (2013), "Il pubblico non è una mucca da contenuti" (2014), "Appunti di dizione" (2016), "Parlare al microfono" (2017) e "Parlare in pubblico con la mindfulness" (2019).

Enciclopedia del Public Speaking è disponibile su Amazon.





Copyright © Patrick Facciolo. Riservato ogni diritto e utilizzo. Monitoriamo costantemente la rete: il nostro team di legali interviene ogniqualvolta venga a conoscenza di copie e utilizzi non autorizzati dei contenuti.