Il mio blog: le tecniche per parlare in pubblico



AirTurn Digit II, un telecomando per le slide di Keynote su iPad

AirTurn Digit II, un telecomando per le slide di Keynote su iPad

L’azienda americana AirTurn, produttrice di sistemi senza fili per comandare computer e tablet, ha presentato un nuovo telecomando bluetooth multifunzione, AirTurn DIGIT II, comodo per fare presentazioni, con controlli Keynote per iPad e compatibile con Android.

Nato per Keynote

AirTurn DIGIT II, evoluzione di AirTurn Digit, (nato per essere collegato a una pedaliera), come il precedente funziona con programmi di presentazione tradizionali (PowerPoint per Mac e PC), ma soprattutto è stato pensato per essere utilizzato con Keynote per iPad. Inoltre controlla lettori musicali come iTunes e Android Music Player, innesca le app per fotocamera e video su tutti i dispositivi iOS, gira le pagine all’interno di iBooks e diverse altre applicazioni reader per iOS e dispositivi Android.

Caratteristiche Tecniche

Comodo come portachiavi, AirTurn DIGIT II ha 5 pulsanti Bluetooth multi-funzione, i comandi Giù/Su/Dx/Sx sono compatibili con qualsiasi applicazione o programma. Utilizza il profilo HID (Human Interface Device), funziona con tutti gli host Bluetooth che attualmente supportano HID, tra cui PC, Mac, smartphone Android e gli iDevices Apple, inclusi iPad, iPhone e iPod Touch. Ha una batteria interna ricaricabile con durata 100 ore in stand-by ed è compatibile con una vasta gamma di applicazioni per i dispositivi iOS e Android (trovi l’elenco delle applicazioni compatibili su airturn.com)

Una richiesta soddisfatta

I nostri clienti chiedevano da tempo un modo per essere in grado di controllare in remoto le applicazioni di presentazione come il Keynote per iPad“, ha sottolineato Hugh Sung , co-fondatore di AirTurn e Vice President of Marketing. “Siamo entusiasti di fornire un dispositivo wireless che fornisce una quantità incredibile di funzionalità in un formato così piccolo“.

© Parlarealmicrofono.it – Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione anche parziale

The following two tabs change content below.

Dott. Patrick Facciolo

Insegno Public Speaking perché per me è importante che le persone si sentano ascoltate. Realizzo corsi individuali, aziendali e di gruppo, in presenza in tutta Italia e online attraverso Zoom. Diplomato al liceo classico, laureato in Scienze e tecniche psicologiche, in Filosofia e in Scienze politiche, master universitario di primo livello in Counseling relazionale nei contesti scolastici, educativi e socio-sanitari, sono iscritto all’Ordine degli Psicologi della Lombardia in qualità di Dottore in tecniche psicologiche per i contesti sociali, organizzativi e del lavoro. Da oltre quattordici anni sono iscritto all’Ordine dei Giornalisti. In questi anni ho pubblicato 7 libri, i più importanti dei quali sono “Crea immagini con le parole” (2013) e “Parlare in pubblico con la mindfulness” (2019), disponibili su Amazon.



.

.

Tag: , , , ,


Libri Parlare in pubblico

Se sei interessato ai temi del Public Speaking e della comunicazione sui media, ho da poco pubblicato la raccolta di tutti i miei libri. Si intitola "Enciclopedia del Public Speaking", ed è disponibile su Amazon.

Quali parole scegliere quando dobbiamo parlare in pubblico? Come favorire l'attenzione di chi ci ascolta? Come esprimere i nostri contenuti in maniera efficace? Come relazionarci meglio con lo stress che proviamo sul palco? Sono solo alcune domande a cui cerco di rispondere in maniera esaustiva in oltre 450 pagine.

"Enciclopedia del Public Speaking" è la raccolta dei miei primi cinque libri: "Crea immagini con le parole" (2013), "Il pubblico non è una mucca da contenuti" (2014), "Appunti di dizione" (2016), "Parlare al microfono" (2017) e "Parlare in pubblico con la mindfulness" (2019).

Enciclopedia del Public Speaking è disponibile su Amazon.





Copyright © Patrick Facciolo. Riservato ogni diritto e utilizzo. Monitoriamo costantemente la rete: il nostro team di legali interviene ogniqualvolta venga a conoscenza di copie e utilizzi non autorizzati dei contenuti.