Con questo corso vogliamo insegnarti a parlare alla radio. In una radio.

6 lezioni in mini gruppo in aula attrezzata a Milano + lezione finale in diretta su Radio Panda 96.3 (Garbagnate M.se).

ISCRIZIONI CHIUSE | Nuova edizione in programma a breve

Corso di conduzione radiofonica Parlarealmicrofono.itCondurre con efficacia un programma alla radio, coinvolgendo il proprio pubblico, è un’impresa che richiede un mix di esperienza, passione, studio e approfondimento. Il Corso in Dizione, Scrittura e Conduzione Radiofonica organizzato da Parlarealmicrofono.it cerca di darti le basi teoriche per comunicare efficacemente al microfono, la possibilità di effettuare simulazioni e di registrare un cd con i tuoi lavori migliori, da allegare al tuo curriculum se in futuro deciderai di proporti personalmente a una radio. Ma non è tutto: alla fine del corso potrai sperimentare l’emozione di visitare un vero studio radiofonico e di parlare alla radio conducendo un’ora di diretta su Radio Panda 96.3, dove avrai l’occasione di mettere in pratica gli insegnamenti appresi durante le lezioni, seguito in regia da un fonico e dall’insegnante.

Perché un corso in “Scrittura e Conduzione Radiofonica”?

Perché quello che ascolti tutti i giorni in radio solo raramente è frutto di improvvisazione: il lavoro dello speaker consiste anche in una buona preparazione tecnica, nella capacità di selezionare i temi giusti e trovare l’idea forte per un talk, oltre a conoscere le regole base per la stesura di un intervento radiofonico efficace. Per questo motivo una parte importante del corso viene dedicata a studiare tecniche di scrittura creativa per la radio. Ricorda: prima di imparare “come” dire qualcosa in radio, è fondamentale imparare “cosa” dire!

Ecco gli argomenti trattati durante il corso:

LA RADIO, LO SPEAKER, L’ASCOLTATORE
I formati radiofonici: radio “a flusso” e radio “generaliste”, analogie e differenze in relazione al clock radiofonico
Parlare all’ascoltatore: lessico radiofonico e orientamento al pubblico

LA SCRITTURA RADIOFONICA
Lo speaker come autore di se stesso
Il formulario del buon conduttore radiofonico
Individuare la notizia “radiofonica”: il talk e la sua idea forte
Tecniche di scrittura creativa
Ice-breaking, Effetto Primacy e Recency nella comunicazione radiofonica. L’importanza del teaser
Sviluppare il finale di un talk: accorgimenti e simulazioni

ELEMENTI DI DIZIONE

Contesti di utilizzo della dizione corretta sui media radiotelevisivi.
Definizioni: tono, volume, intensità, colore e ritmo nell’interpretazione del testo.
Regole generali: quante vocali e quali consonanti. Vocali aperte e chiuse: suffissi principali e dittonghi. Regole per la scelta della “z” e della “s” sorde o sonore. Eccezioni.

LA CONDUZIONE RADIOFONICA
La radio come flusso ininterrotto di suoni: l’uso corretto di pause e velocità in relazione al tappeto musicale
Il “3-element-break”
Il “tono” di voce nella conduzione radiofonica: rappresentazione grafica e contesti di utilizzo
Gestire l’annuncio (intro, formule e intonazione)
Gestire il disannuncio (outro, formule e intonazione)
Tre vie per la conduzione: lettura, improvvisazione, utilizzo di parole chiave
L’interazione col pubblico: lettura sms e dediche

LA CONDUZIONE A DUE VOCI
Dinamiche, accorgimenti, errori da evitare
Gestione dei tempi del talk
Personality radiofonica e tecniche di congedo

 

LA TECNICA
Software di automazione radiofonica: nozioni base

GLI ERRORI DA EVITARE
Gestione dei tempi nella conduzione radiofonica a flusso
Uso della prima persona e impersonalità del conduttore radiofonico
La “lusinga dell’interazione”

Le parti teoriche verranno svolte con l’ausilio di supporti visivi quali slide e proiezioni PowerPoint, mentre le simulazioni pratiche verranno effettuate direttamente al microfono in un’aula attrezzata per le registrazioni, utilizzando un vero software di automazione radiofonica al computer.

E inoltre, in omaggio per chi si iscrive:

DIRETTA RADIOFONICA CONCLUSIVA su Radio Panda 96.3 (Garbagnate Milanese – Milano, www.radiopanda.net)

 

ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE AL CORSO

 

CD AUDIO CON LE TUE MIGLIORI SIMULAZIONI SVOLTE AL MICROFONO

 

DISPENSA “APPUNTI DI DIZIONE” di Patrick Facciolo

 

 

LIBRO “PARLARE AL MICROFONO: CONSIGLI, ANEDDOTI, ESEMPI PRATICI PER COINVOLGERE IL TUO PUBBLICO” di Patrick Facciolo

 

MICROFONO A CONDENSATORE NEEWER® NW-700 CON SCHEDA AUDIO USB

Frequentando il corso riceverai in omaggio un microfono a condensatore Neewer® NW-700 per esercitarti a casa e prepararti alla diretta conclusiva. Ti verrà fornita una mini scheda audio USB che ti consentirà di collegare il microfono direttamente al computer, e potrai cominciare a utilizzarlo da subito.

 

Chi tiene il corso?

Patrick Facciolo, giornalista, formatore e speaker radiofonico, conduttore di Radio Italia solomusicaitaliana

Classe 1982, Patrick Facciolo è uno speaker radiotelevisivo con base a Milano, in onda dal lunedì al venerdì nella fascia del mattino di Radio Italia solomusicaitaliana. Diplomato al liceo classico, laureato in Scienze e tecniche psicologiche, in Filosofia e in Scienze politiche, da più di dieci anni è iscritto all’Ordine dei Giornalisti. Ideatore di Parlarealmicrofono.it, dal 2010 affianca al suo lavoro di conduttore radiofonico quello di formatore sui temi del public speaking e della dizione. Ha all’attivo la formazione di centinaia di manager e professionisti sui temi della comunicazione in pubblico per conto di numerose PMI e multinazionali. È fondatore e direttore di Radio Linguaggio, la prima web radio tematica in Italia dedicata ai temi della dizione e del public speaking. Ha collaborato nel biennio 2015-2016 con il Corriere della Sera come consulente per il progetto Radio 27. Ideatore e project manager del Festival del Linguaggio, evento annuale dedicato ai temi della comunicazione in pubblico, ha pubblicato tre libri: Crea immagini con le parole (2013), Il pubblico non è una mucca da contenuti (2014) e Parlare al microfono (2017) ordinabili su Amazon e in tutte le librerie italiane. Clicca qui per saperne di più!

Date, luoghi e orari

Il corso prevede 6 incontri quindicinali. Le lezioni si svolgono presso la sede operativa di Parlarealmicrofono.it, in Piazza Quattro Novembre, 4 a Milano, a due passi dalla Stazione Centrale F.S., in un’aula attrezzata per svolgere le parti di teoria e di simulazione al microfono.

L’appuntamento finale – data e orario definiti durante il corso – si tiene presso Radio Panda 96.3, in Via Volta 98 a Garbagnate M.se (Milano).

Per raggiungere Radio Panda 96.3 da Milano sarà sufficiente prendere la linea S1 o S3 in direzione Saronno e scendere alla fermata Garbagnate Parco delle Groane (ex Serenella).


Visualizzazione ingrandita della mappa

Ricapitolando: perché scegliere il corso di Parlarealmicrofono.it? In cosa si distingue da altre offerte simili?

Le lezioni sono organizzate in piccoli gruppi (massimo 5 partecipanti per ogni edizione del corso). Questo consentirà una modulazione maggiormente personalizzata di ciascuna lezione, che renderà più proficuo il tuo percorso di approfondimento

Non ci sono intermediari: il corso è ideato, organizzato e tenuto direttamente dal docente, che ti seguirà lezione per lezione

E’ un corso 4 in 1: al termine delle lezioni avrai frequentato allo stesso tempo un corso di conduzione, un corso di dizione e un corso di scrittura radiofonica, oltre ad aver vissuto l’esperienza di una vera diretta su una radio locale

La parte teorica del corso si svolgerà interamente a Milano presso un’aula attrezzata per la registrazione, con il supporto di strumentazione tecnica per il riascolto delle simulazioni al microfono

Come iscriversi?

Per frequentare il corso non è necessario aver svolto precedenti esperienze radiofoniche, è richiesto solamente un forte orientamento alla comunicazione e una buona padronanza dell’italiano corretto. Dato il numero elevato di richieste, è possibile accogliere solo un numero limitato di iscritti per ogni periodo dell’anno.


ISCRIZIONI MOMENTANEAMENTE CHIUSE, RITORNA SU QUESTA PAGINA PROSSIMAMENTE.

Contatta Parlarealmicrofono.it

E-mail: info@parlarealmicrofono.it

 

I commenti sono chiusi.