Archivi tag: Tecniche di comunicazione politica

Luigi Di Maio e il sopralluogo sull’Air Force Renzi

Luigi di Maio qualche giorno fa ha pubblicato sulla sua pagina Facebook la diretta del sopralluogo che ha fatto assieme al ministro Danilo Toninelli a bordo del cosiddetto “Air Force Renzi”.

In questa puntata svolgo alcune considerazioni tecniche sul linguaggio che Di Maio ha utilizzato durante il suo video.

© Parlarealmicrofono.it – Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione.

P.S.: iscriviti al mio canale YouTube e ricevi periodicamente video come questo per imparare a parlare in pubblico in modo professionale.

Pubblicato in Ultimi aggiornamenti | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , |

Comunicazione politica: Angela Merkel e gli italiani che “si sono sentiti soli”



Nella nota vocale Telegram di oggi torno a occuparmi di comunicazione politica, e di quanto è importante nel Public Speaking citare il pubblico, tema di cui mi occupo da anni nei miei libri e nei miei convegni. In particolare vi parlo di Angela Merkel, e di una sua recente dichiarazione rilasciata alla Frankfurter Allgemeine Zeitung:

Parte dell’insicurezza in Italia ha la sua origine proprio dal fatto che gli italiani, dopo il crollo della Libia, si sono sentiti lasciati soli, nel compito di accogliere così tanti migranti“.

Ancora una volta torno a sottolineare che il nostro pubblico è parte della comunicazione, non è un concetto astratto, e che per questo motivo, se voglio comunicare (cioè mettere in comune) è molto importante citarlo. E’ un po’ come dire al mio pubblico: mentre ti parlo, tu ci sei. Continua a leggere →

Pubblicato in Ultimi aggiornamenti | Contrassegnato , , , , , , , , , , , |

Public Speaking: il gesto di Donald Trump che pulisce la giacca di Emmanuel Macron [VIDEO]

Così come per Silvio Berlusconi e Matteo Salvini, nel video qui sotto faccio alcune riflessioni sul Public Speaking di Donald Trump, che ieri alla Casa Bianca ha spolverato la giacca del presidente francese Macron con la mano, dicendogli: “C’è un po’ di forfora, oggi dobbiamo essere perfetti”.

Il linguaggio non verbale di Donald Trump è spesso stato al centro dei temi del Public Speaking. In questo episodio del mio video podcast cerco di fare qualche considerazione in più sulla capacità di improvvisazione dei comunicatori professionisti, ribadendo l’importanza di saper distinguere tra “osservazione” e “interpretazione” nel Public Speaking.

Segui il mio canale YouTube per scoprire decine di video sulla comunicazione come questo: clicca qui e iscriviti.

Pubblicato in Ultimi aggiornamenti | Contrassegnato , , , , , , , , , , , |

Il corso di Public Speaking per la tua professione, con lezioni individuali o di gruppo

Perché scegliere un corso con Patrick Facciolo?

Perché è molto diverso da quelli che trovi di solito sul mercato. Facciamo qualche esempio: quante volte ti hanno raccontato che in comunicazione conta solo il linguaggio del corpo e che le parole sono poco importanti? L’approccio di Parlarealmicrofono.it stravolge questa visione: per noi la centralità della comunicazione risiede nella forza del linguaggio verbale, nella disposizione degli elementi del discorso, nella creazione di una struttura narrativa efficace dell’intervento, lasciando spazio alla spontaneità dei tuoi gesti e la tua stessa espressività.

Quali sono gli argomenti principali?

Durante il Corso di Public Speaking con Patrick Facciolo affronterai gli argomenti principali del Public Speaking contenuti nel suo libro del 2013, “Crea immagini con le parole”. Verrà data un’attenzione particolare ai temi del linguaggio verbale e dei registri linguistici, aspetti indispensabili per rendere efficace una presentazione. Il corso sarà accompagnato da simulazioni video di public speaking alla telecamera per individuare progressi e aree di miglioramento nelle tue presentazioni.

A chi è rivolto?

Il corso è rivolto a tutti coloro che parlano già in pubblico, e desiderano perfezionare il proprio modo di fare Public Speaking, puntando su efficacia e semplificazione del linguaggio, creazione dello storytelling, e sviluppo delle proprie capacità espressive. In particolare, le lezioni di Patrick Facciolo sono rivolte a: liberi professionisti, manager, avvocati, politici, sindacalisti, giornalisti, medici, studenti universitari, speaker, conduttori, e più in generale a tutte le persone curiose di scoprire un approccio ai temi della comunicazione fondato sulla creazione di immagini con le parole e sulla propria espressività.

Qual è il programma delle lezioni?

• Comunicazione radiotelevisiva e public speaking: analogie e differenze
• Strategie di comunicazione: organizzare il discorso, preparare una presentazione, gestire le obiezioni
Novità! La gestione dello stress nel Public Speaking
• Le “5W” del giornalismo applicate ai contesti di Public Speaking
• L’importanza delle parole: scelta, registri linguistici, semplificazione
• Creare immagini con le parole: astrattezza vs concretezza
• Comunicatori e linguaggio concreto: casi ed esempi pratici
• Storytelling e linguaggio concreto: l’importanza di raccontare una storia
• Definire una headline di impatto per il proprio discorso in pubblico
• Linguaggio verbale, paraverbale, non verbale: punti di vista a confronto
• Gestualità e postura sul palco
• La gestione dello sguardo
• Come realizzare e usare le slide

DURANTE TUTTO IL CORSO: simulazioni alla telecamera con revisione dei video

Chi insegna

Patrick Facciolo, dottore in tecniche psicologiche, giornalista e formatore, conduttore del mattino di Radio Italia solomusicaitaliana. Autore del libro “Crea immagini con le parole

Mi chiamo Patrick Facciolo, e insegno a professionisti e imprese in tutta Italia a parlare in pubblico in modo professionale. Lo faccio in aula, coi miei corsi di Public Speaking e dizione, e online attraverso il mio portale, Parlarealmicrofono.it. Ho anche un’altra grande passione, che ho trasformato in un lavoro: amo la musica italiana, e da più di dieci anni ne parlo tutti i giorni su Radio Italia. Puoi ascoltarmi in diretta dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12. Sono diplomato al liceo classico, laureato in Scienze e tecniche psicologiche, in Filosofia e in Scienze politiche. Sono iscritto all’Ordine degli Psicologi della Lombardia con la qualifica di Dottore in tecniche psicologiche per i contesti sociali, organizzativi e del lavoro. Da più di dieci anni sono iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Lombardia. Ho fondato Parlarealmicrofono.it con lo scopo di declinare e adattare le tecniche di comunicazione radiotelevisiva ai contesti aziendali e professionali: è da allora che affianco al mio lavoro di conduttore radiofonico quello di formatore sui temi del Public Speaking e della dizione. Nel 2013 ho ideato il Festival del Linguaggio, evento annuale gratuito che si tiene a Milano dedicato ai temi della comunicazione in pubblico, con lezioni, workshop e conferenze. Nel 2014 ho fondato Radio Linguaggio, la prima web radio tematica in Italia dedicata ai temi del Public Speaking e della dizione. Nel periodo 2015-2016 ho collaborato con il Corriere della Sera come consulente per il progetto Radio 27. Realizzo e curo personalmente Public Speaking Professionale, il podcast italiano per imparare a parlare in pubblico in modo professionale, disponibile su iTunes, su YouTube, e con un canale Telegram dedicato. In questi anni ho pubblicato quattro libri: Crea immagini con le parole (2013), Il pubblico non è una mucca da contenuti (2014), Appunti di dizione (2016) e Parlare al microfono (2017) ordinabili su Amazon e nelle librerie italiane. Clicca qui per leggere la mia bio completa

Alla fine riceverò un attestato?

Certamente: al termine del corso, su richiesta, riceverai un attestato di partecipazione che potrai citare liberamente sul tuo curriculum professionale.

Quando, come e dove si svolgono gli incontri?

Il Corso di Public Speaking con Patrick Facciolo si tiene in orario pomeridiano o in formula weekend, con calendario concordabile.

Le lezioni possono essere organizzate direttamente presso la tua azienda (anche fuori Milano) o presso la sede operativa di Parlarealmicrofono.it, in Piazza Martiri di Via Fani, 90 a Milano Sesto San Giovanni (MM Sesto Rondò).

Vuoi concordare delle lezioni individuali o in minigruppo?

Se sei un professionista che parla abitualmente in pubblico e vuoi migliorare le tue presentazioni di lavoro, questo è il corso che fa per te: riguarderemo insieme la tua presentazione slide per slide, e attraverso parti teoriche e pratiche con simulazioni alla telecamera approfondiremo i punti più importanti del programma del corso. Molti professionisti frequentano i miei corsi per ricevere spunti didattici sulle proprie presentazioni, scoprendo aree di miglioramento inaspettate, anche soltanto nella disposizione delle slide o nella scelta del registro linguistico da utilizzare.

Vuoi portare questo corso nella tua azienda?

Il corso è rivolto a gruppi aziendali in tutta Italia: ogni lezione ha durata concordabile in base alle esigenze dell’azienda. È possibile progettare sequenze di lezioni pomeridiane da 3/4 ore ciascuna, o weekend di full-immersion.

Compila il form qui sotto senza impegno per saperne di più su programma e costi!

RICHIESTA INFORMAZIONI

 

Dimostra che non sei un robot 🙂

 

Parlarealmicrofono.it | Linea diretta

E-mail: info@parlarealmicrofono.it

Pubblicato in Ultimi aggiornamenti | Contrassegnato , , , , , , , , , , , |

Quali sono i contenuti che gli ascoltatori ricordano di più? L’effetto primacy e l’effetto recency

A tutti noi è capitato di seguire una lezione a scuola, un programma televisivo o radiofonico, o ancora un intervento in un convegno, e di provare dopo solo pochi minuti la sgradevole sensazione di ricordare solo una parte di quanto abbiamo ascoltato nel corso degli istanti precedenti. Questo fenomeno non è soltanto dovuto alla nostra pigrizia di ascoltatori o allo scarso interesse di quanto ci viene trasmesso: si tratta infatti di una situazione che ha una spiegazione scientifica. Tipicamente, quando ci viene presentata una serie di elementi, la normale tendenza è quella di ricordare più facilmente i primi e gli ultimi, mentre facciamo più fatica a tenere a mente quelli che ci sono stati esposti nella parte centrale del discorso che abbiamo appena ascoltato. Questi fenomeni cognitivi sono detti, rispettivamente, “effetto primacy” ed “effetto recency”. Continua a leggere →

Pubblicato in Ultimi aggiornamenti | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |