Archivi tag: Psicologia e Public Speaking

Public Speaking: coltivare il diritto di sentirsi stanchi

L’esperienza di parlare in pubblico non è neutra: quando dobbiamo affrontare un discorso spesso ci portiamo dietro la stanchezza dei giorni precedenti, e non sempre conduciamo la presentazione come vorremmo.

Così come quando pubblichiamo dei contenuti online, ci eravamo dati una scadenza e un calendario predeterminati, ma non riusciamo a rispettarli.

In questa puntata mi occupo di quanto è importante coltivare il diritto di sentirci stanchi, e di svolgere delle performance da comunicatori al di sotto delle nostre aspettative.

Perché nel Public Speaking (e nella comunicazione online) non è necessario essere per forza dei supereroi, per comunicare comunque con efficacia.

© Parlarealmicrofono.it – Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione.

Pubblicato in Ultimi aggiornamenti | Contrassegnato , , , , , , , , , |

Consapevolezza e comunicazione: la differenza tra “è bello” e “mi piace”

Di ritorno dalla settimana di Sanremo, in queste ore ho letto spesso frasi del tipo “questa canzone è bella”, “questa canzone è più bella di quest’altra”. Si tratta di affermazioni che ci possono far riflettere sull’uso che facciamo abitualmente del linguaggio per descrivere le cose.

In questo senso: siamo proprio sicuri che una canzone si possa definire “bella” o “brutta” in assoluto? O forse, prima di attribuirle un aggettivo che la descrive in maniera così definitoria, avrebbe più senso dire che “ci piace” o “non ci piace”, sulla base della nostra particolare e circostanziata visione attuale del mondo?

Questa seconda via, apre spazio alla nostra soggettività: una canzone che oggi ci piace, domani potrebbe non piacerci più. E allo stesso tempo, una canzone che “ci piace”, ci dà lo spazio per cogliere e descrive il limite per cui potrebbe non piacere a qualcun altro.

Il linguaggio può portarci a descrivere in maniera statica la realtà, o permetterci una descrizione più accurata e precisa, per cui diventiamo in prima persona protagonisti dei nostri verbi e della nostra relazione con le cose.

© Parlarealmicrofono.it – Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione.

Pubblicato in Ultimi aggiornamenti | Contrassegnato , , , , , , , , , |

Paura di parlare in pubblico: l’importanza di relazionarsi con le emozioni (senza per forza combatterle)

Quando parliamo di “paura di parlare in pubblico” credo sia importante cominciare a farlo nell’ottica di relazionarsi con le emozioni che proviamo, e non necessariamente nell’ottica di combatterle.

È importante valorizzare il fatto che le emozioni sono parte del nostro essere umani, e che non è forzandoci di scacciarle che azzeriamo tutto d’un tratto lo stress che proviamo sul palco.

Mi occupo di questo e molto altro in “Parlare in pubblico con la mindfulness”, il mio nuovo libro che raccoglie la mia esperienza di formatore, di giornalista e di dottore in tecniche psicologiche, con lo scopo di migliorare la nostra gestione dello stress da palco attraverso la mindfulness e le risorse del linguaggio.

© Parlarealmicrofono.it – Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione.

Pubblicato in Ultimi aggiornamenti | Contrassegnato , , , , , , , , , , , |

È uscito “Parlare in pubblico con la mindfulness”, il libro per gestire meglio lo stress da Public Speaking

Cari amici di Parlarealmicrofono.it,

oggi voglio darvi una notizia importante: dopo 5 anni di lavoro e di crescita personale e professionale, dopo un’altra laurea, un tirocinio, un esame di stato e un’abilitazione come dottore in tecniche psicologiche, con il video qui sotto finalmente unisco i puntini: vi presento il mio nuovo libro, una delle cose più belle che io abbia mai scritto.

“Parlare in pubblico con la mindfulness. Gestire meglio lo stress da palco con la meditazione e le risorse del linguaggio” (P. Facciolo, 2019, ISBN 978-1730878930), disponibile su Amazon.

GUARDA IL VIDEO DI PRESENTAZIONE

“Possiamo imparare a gestire meglio lo stress che proviamo sul palco attraverso la meditazione? La mindfulness, i cui effetti benefici sono stati dimostrati da numerose ricerche, può insegnarci a relazionarci meglio con i nostri pensieri, emozioni e sensazioni, aspetti che possono risultare particolarmente utili quando parliamo in pubblico. Attraverso le pratiche e gli esercizi proposti nel libro, scopriremo un approccio nuovo ai temi dello stress da Public Speaking, fondato sulla centralità del momento presente e sulle risorse offerte dal nostro stesso linguaggio.”

Acquista il libro

Data di pubblicazione: 12 gennaio 2019
ISBN : 978-1730878930
Formato : 15×23
Foliazione : 117 pagine
Copertina : Morbida
Stampa : bianco e nero
Prezzo: Euro 19,99

Compralo adesso su Amazon


Pubblicato in Ultimi aggiornamenti | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , |

Perché diciamo agli altri come devono fare le cose

Su internet, ma più in generale nella vita di tutti i giorni, siamo circondati da frasi che contengono verbi all’imperativo: aforismi motivazionali su come vivere la nostra vita, come ottenere risultati migliori, come affrontare le difficoltà sul lavoro.

In questo video faccio alcune riflessioni sul perché usiamo così tanto i verbi all’imperativo, e come mai sono così efficaci su internet: se ci adattiamo al fatto che gli algoritmi dei social network premiano le frasi brevi e direttive, finiranno per essere proprio gli algoritmi a comunicare, e non più noi.

© Parlarealmicrofono.it – Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione.
Pubblicato in Ultimi aggiornamenti | Contrassegnato , , , , , , , |