Archivi tag: Paura di parlare in pubblico

Mindfulness e Public Speaking: perché la meditazione può essere utile per chi parla in pubblico

In che modo la meditazione mindfulness può essere utile per chi parla in pubblico? Cosa c’entra con il Public Speaking? Ve ne parlo in questo video.

Se vuoi saperne di più su questo tema, scopri il mio libro “Parlare in pubblico con la mindfulness”:

Data di pubblicazione: 12 gennaio 2019
ISBN : 978-1730878930
Formato : 15×23
Foliazione : 117 pagine
Copertina : Morbida
Stampa : bianco e nero
Prezzo: Euro 19,99

Compralo adesso su Amazon

© Parlarealmicrofono.it – Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione.

Pubblicato in Ultimi aggiornamenti | Contrassegnato , , , , , , , , , |

Parlare in pubblico: quanto verrà notato il nostro abbigliamento? L’effetto Spotlight

Siamo davveri sicuri che durante una presentazione il pubblico guardi con attenzione come siamo vestiti?

Nel 2010 una ricerca di Timothy J. Lawson ha definito il cosiddetto “effetto spotlight”, ovvero la tendenza delle persone a sopravvalutare il grado di attenzione che gli altri hanno nei nostri confronti, specie per quanto riguarda le scelte di abbigliamento.

Ne parlo nel video di oggi.

© Parlarealmicrofono.it – Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione.

P.S.: iscriviti al mio canale YouTube e ricevi periodicamente video come questo per imparare a parlare in pubblico in modo professionale.

Pubblicato in Ultimi aggiornamenti | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , |

Psicologia: quando parliamo in pubblico le nostre emozioni sono accessibili agli altri?

In psicologia si definisce “illusione di trasparenza” il fenomeno per cui sopravvalutiamo la capacità del prossimo di riconoscere con facilità le emozioni che proviamo.

Un famoso studio (Savickij & Gilovich, 2003), realizzato proprio in un contesto di Public Speaking, ha dimostrato che gli stati interni dei relatori non sempre vengono riconosciuti con facilità dal pubblico che li ascolta.

Si tratta di una conclusione importante che può farci prendere consapevolezza di un fatto molto significativo: i nostri stati interni non sono necessariamente “trasparenti”, non è detto cioè che siano accessibili agli spettatori quando ci troviamo nella situazione di parlare in pubblico.

P.S.: iscriviti al mio canale YouTube e ricevi periodicamente video come questo per imparare a parlare in pubblico in modo professionale.

Pubblicato in Ultimi aggiornamenti | Contrassegnato , , , , , , , , , , , |

Non esiste un discorso di successo senza un pubblico che ce lo permette

In questa puntata torno a occuparmi della relazione tra il pubblico e il relatore. Non è possibile infatti preparare un discorso “certamente” di successo, perché l’esito del Public Speaking dipende dall’incontro con il pubblico, che avviene nel “qui e ora” durante una presentazione, e non prima.

Per questo motivo, possiamo preparare con molta accuratezza una presentazione, ma allo stesso tempo è importante aprirci alla prospettiva che non tutti gli elementi della relazione effettiva col pubblico saranno controllabili.

Come ci insegna l’approccio sistemico in psicologia, esiste una co-creazione della relazione tra persone, e non c’è nessuna buona ragione per credere che questo non debba avvenire anche nei contesti di Public Speaking e di comunicazione in pubblico.

In questo senso, è importante diventare consapevoli che l’esito di un discorso in pubblico non dipende solo ed esclusivamente dalle nostre scelte, e per questo motivo ne siamo responsabili soltanto in parte.

Siamo cioè sempre responsabili di ciò che ci diciamo, ma non sempre dell’esito delle nostre parole, che non dipende completamente da noi.

© Parlarealmicrofono.it – Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione.

P.S.: iscriviti al mio canale YouTube e ricevi periodicamente video come questo per imparare a parlare in pubblico in modo professionale.

Pubblicato in Ultimi aggiornamenti | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , |